/ / Il figlio del capo - Vasily Stalin: biografia, vita privata

Il figlio del leader - Vasily Stalin: biografia, vita personale

Il figlio di Stalin, Vasily, era, ahimè, un uomo profondamente infelice, che fu grandemente facilitato sia dall'ambiente che dalla sua stessa famiglia.

Vasily Stalin biografia vita personale

infanzia

Nella prima infanzia il ragazzo viveva a Zubalovo, nella dacia,è stato educato dalla madre scelta, il maestro Alexander Ivanovich Muravyov, che gli ha insegnato russo, tedesco, lettura e disegno. Il bambino fu costantemente circondato da membri delle famiglie dei compagni del leader - Voroshilov, Mikoyan, Shaposhnikov, visitarono la loro casa e Bukharin, Budyonny. Anche allora, la vita di Vasily Stalin era inquieta, piena di continue visite agli ospiti, feste, storie infuocate - questo da solo formava aspetti negativi nella natura del bambino. Inoltre, ovviamente, ha svolto il ruolo di figlio del leader.

Scuola, carattere

All'inizio del 1930 Vasily va in prima classeun'eccellente scuola di Mosca - una dimostrazione pilota. Ma anche allora gli insegnanti hanno iniziato a lamentarsi del carattere estremamente impulsivo, eccitabile e irregolare del ragazzo. Eternamente impegnato in un lavoro paterno e severo, poi insegnato all'Accademia industriale della madre, apparentemente ebbe scarso effetto su Basil. Inoltre, Nadezhda Alliluyeva non era felice nel matrimonio, cosa che, ovviamente, colpiva i bambini. Quando il bambino aveva cinque anni, sua madre lo prese con sua sorella e andò a Leningrado dopo un terribile scandalo con Stalin. Tre anni dopo, il suo fratellastro, Yakov, tentò il suicidio, e quando sua madre aveva 11 anni, sua madre morì. Questo terribile shock non poteva che influenzare la natura del bambino. La successiva repressione delle sue relazioni materne, che Stalin scatenò, non fu meno grave. Il bambino era sorvegliato ovunque dagli ufficiali dell'NKVD, e lo status di élite lo aveva rovinato sempre di più. Vasily studiava male, si comportava in modo insolente, mostrava mancanza di rispetto agli insegnanti, poteva tranquillamente tormentare un insegnante con tutta la classe, provare a governare a scuola, leggere molto poco. I suoi insegnanti non gli piacevano e praticamente non glielo chiedevano. Nessuno ha cercato di aiutare il bambino e rieducarsi, temendo conseguenze negative per se stesso. Dopo la tragica morte di Valery Chkalov, il figlio del leader decise di diventare un pilota, anche se prima, sotto l'influenza di Budyonny, era appassionato di cavalli.

figlio di Stalinna Vasilii

Passione per lo sport

A differenza degli studi, per lo sport Vasily Stalin(biografia, la vita personale è inestricabilmente legata a lui - ha persino sposato un secondo matrimonio con l'atleta di nuoto Kapitolina Vasilieva e aiutato la costruzione massiccia di piscine, lo sviluppo di sport acquatici) trattati in modo molto diverso. Amava correre, sciare, ha dimostrato grande fortuna alle competizioni e spesso è diventato un vincitore. Tuttavia, amici immaginari e sicofanti hanno sempre trovato l'occasione per congratularsi con lui per qualsiasi cosa, e questo ha ulteriormente danneggiato.

Carriera pilota, matrimonio

Dopo essersi diplomato al 9 ° grado, Vasily entrò nel KachinskayaRed Banner Aviation Military School. Myasnikov. Lui, tenendo conto dello status del figlio di Stalin, creò condizioni speciali con indulgenze. Tuttavia, per questo il capo della scuola pagò presto con il suo incarico, e Vasily dovette imparare per motivi generali. Durante i suoi studi, ha incontrato uno studente dell'Istituto Poligrafico Galina Burdonskaya. La giovane coppia si sposò presto e si trasferì a Lipetsk. L'ambiente di Vasily non sapeva che il rapporto di suo figlio con suo padre era teso e difficile, e così provarono a piacergli, ma suo padre non riferì sui suoi trucchi (a volte disfunzionali). Nel 1940, Vasily divenne il pilota del sedicesimo Reggimento di caccia della 24a Divisione Aviazione da Combattente, studiò per un comandante nell'Air Force dell'Aeronautica e passò dei corsi di perfezionamento. Al momento della fine della guerra, sta già diventando un comandante di divisione. Durante i suoi studi, la dipendenza dalle bevande alcoliche è stata rivelata per intero, cosa che rovinerà la sua ulteriore vita. Nel matrimonio, per un po 'tutto andava bene, dalla Galina Bourdonskaya Vasily aveva due figli - la figlia Nadezhda e il figlio Alessandro.

vita di acciaio di mais

Il figlio corrotto del famoso padre

Vasily Stalin (biografia, la cui vita personalepotrebbe essere diverso, è nato in un'altra famiglia) era, in linea di principio, una brava persona - dotata, generosa, potrebbe essere gentile e affascinante. Ma allo stesso tempo era estremamente viziato, usato abilmente con il leader, atti commessi che assolutamente non corrispondevano al suo stato. Il suo disaccordo con suo padre accuratamente nascosto a tutti, e quindi Stalin per lungo tempo non sapeva i trucchi di suo figlio. Intorno, lisoblyudzhivaya e il gradito Basilio, non hanno messo in guardia il capo dei molti fatti negativi della biografia di suo figlio. Durante il servizio molti dei capi cercarono di esercitare su di lui un'influenza positiva, ma questo non ebbe sempre successo: i capricci e i desideri di Vasily prendevano sempre il primo posto e la situazione e la situazione non avevano alcun ruolo. Ahimè, l'influenza è stata resa anche dall'alcol. Le buffonate ubriache non erano rare. Anche Beria ci ha messo la mano, trascinando il figlio di Stalin nel suo intrattenimento. Vasily Stalin (biografia, la sua vita personale, causa solo una sorpresa infinita, dato che non è possibile ottenere nulla nella vita con tali dati) ha fatto poco per rendere qualcosa di utile per il suo tempo, tranne che ha contribuito allo sviluppo degli sport nel paese.

Dopo la morte di Stalin

Dopo che il capo dei popoli è morto improvvisamente,Vasily Stalin (biografia, vita personale del suo improvvisamente cambiato dopo la partenza di Joseph Vissarionovich) era convinto che suo padre fosse avvelenato. Allo stesso tempo, continuava a credere di essere rimasto lo stesso onnipotente, come prima, il kutil, chiacchierava liberamente tutto ciò che pensava, per il quale pagava. Nell'aprile del 1953 venne presentato un caso contro la sua appropriazione indebita, il banchetto e l'abuso di potere. Vasily fu arrestato e condannato a otto anni. Due anni dopo, è stato trasferito dalla prigione in un ospedale a Mosca in connessione con l'esacerbazione di malattie croniche. Vasily credeva giustamente che fosse in prigione, caduto nella disperazione e non sapesse cosa fare. Dopo un periodo di sette anni, fu rilasciato e lasciato a Mosca, poi di nuovo piantato e rilasciato solo nel 1961, gravemente malato. Vasily Stalin morì nel 1962, il 19 marzo, lasciando sette figli. Ironicamente, molte persone sono venute al suo funerale: colleghi, conoscenti, atleti e soldati. Vasily Stalin (biografia, la sua vita personale sta ancora attirando l'attenzione del pubblico e degli storici), divenne involontariamente una riflessione e l'incarnazione dei fallimenti e degli eccessi di suo padre, vittima di circostanze e problemi in famiglia.

Notizie correlate


Commenti (0)

Aggiungi un commento